Domande frequenti

Lockdown localizzati e restrizioni vengono implementati in tutto il Regno Unito in momenti diversi. E’ bene quindi che i visitatori controllino le pagine governative pertinenti prima di mettersi in viaggio. Qui è possibile trovare una mappa interattiva che mostra le restrizioni imposte in diverse aree del Regno Unito per contrastare il diffondersi del coronavirus.

Viaggi

I blocchi locali e nazionali vengono implementati in tutto il Regno Unito in momenti diversi. Per ulteriori informazioni su aree specifiche, i visitatori dovrebbero controllare le pagine governative pertinenti e la mappa interattiva delle restrizioni di blocco prima di viaggiare.

I residenti o i visitatori che viaggiano nel Regno Unito, devono:

I visitatori non hanno bisogno di sottoporsi ad auto-isolamento una volta arrivati in Inghilterra, Scozia, Galles o Irlanda del Nord se:

  • Sono in viaggio o di ritorno da uno dei paesi inclusi nella lista dei corridoi di viaggio. Le liste variano a seconda della nazione e possono essere trovate qui:

Corridoi di viaggio per l’Inghliterra

Corridoi di viaggio per la Scozia

Corridoi di viaggio per il Galles

Corridoi di viaggio per l’Irlanda del Nord

  • E inoltre se non sono stati o non hanno effettuato una sosta o un transito in un paese che non rientra nella lista dei corridoi di viaggio per quella nazione nei 14 giorni precedenti.

I visitatori che hanno sostato o sono transitati in un Paese che non è incluso nella lista dei corridoi di viaggio, dovranno sottoporsi ad auto-isolamento per 14 giorni a partire dal giorno in cui hanno lasciato quel paese. Per ulteriori informazioni e indicazioni specifiche per ciascuna delle quattro nazioni, si prega di visitare i link indicati qui sopra.

Nota: i visitatori saranno comunque tenuti a rispettare le restrizioni in vigore in ogni nazione anche se non hanno bisogno di isolarsi.

Tutti i visitatori in ingresso nel Regno Unito devono compilare un modulo che raccoglie le seguenti informazioni:

  • Nome e cogome
  • Dati di viaggio (date ecc.)
  • Dati del passaporto

Il modulo può essere compilato online qui e inviato non prima di 48 ore prima dell’arrivo nel Regno Unito.

Si consiglia ai visitatori di verificare con la propria compagnia aerea prima del viaggio.

No, ma alcuni passeggeri sono dovranno sottoporsi a un periodo di quarantena di 14 giorni all’arrivo nel Regno Unito (si prega di controllare le informazioni relative ai corridoi di viaggio come sopra elencato per ulteriori dettagli).

I visitatori sono anche tenuti a monitorare le normative vigenti negli altri paesi da/per i quali viaggiano. Tutti i passeggeri devono obbligatoriamente compilare il Modulo di identificazione per la sanità pubblica, un modulo di localizzazione dei passeggeri che raccoglie le seguenti informazioni: nome e cognome, dati di viaggio, dati del passaporto, in modo

da poter essere contattati qualora loro, o qualcuno con cui potrebbero essere stati in contatto, dovesse contrarre il Coronavirus. La polizia di frontiera effettuerà controlli e potrà rifiutare l’ingresso a qualsiasi cittadino o residente non britannico che si rifiuti di rispettare queste norme. La mancata compilazione del modulo è inoltre punibile con una sanzione pecuniaria fissa di 100 sterline.

Si consiglia ai passeggeri di usare un disinfettante per le mani dove è disponibile. Se non è disponibile, i passeggeri devono lavarsi le mani il più spesso possibile.

Le regole relative all’uso delle mascherine in aeroporti, stazioni, terminal ferroviari e tranviari, porti e terminal marittimi, stazioni e terminal di autobus e pullman, variano a seconda della nazione – si prega di consultare i relativi siti web per l’Inghilterra, la Scozia, il Galles e l’Irlanda del Nord per ulteriori dettagli.

Si consiglia ai visitatori di controllare il sito web dell’aeroporto per quanto riguarda la fornitura di mascherine e assicurarsi sempre di portare le proprie mascherine quando si viaggia. Inoltre, i visitatori devono sempre indossare una mascherina quando viaggiano sui mezzi di trasporto pubblico come autobus, treni, taxi e minicabs in Gran Bretagna e Irlanda del Nord.

Alcune persone potrebbero non essere in grado di indossare una mascherina per il viso. Ad esempio, i bambini molto piccoli, le persone con difficoltà respiratorie e le persone con disabilità hanno difficoltà ad indossare una mascherina. L’età minima per i bambini che necessitano di una mascherina varia a seconda della nazione (5 anni in Scozia, 11 in Inghilterra e Galles, 13 in Irlanda del Nord). I visitatori devono indossare la mascherina durante tutta la durata del viaggio. In caso di viaggi lunghi è consigliabile portare un numero adeguato di mascherine di ricambio e sacchetti di plastica dove conservare le mascherine usate. È necessario rimuovere la mascherina se richiesto dalla polizia, durante i controlli alla frontiera o dagli addetti alla sicurezza dell’aeroporto ai fini dell’identificazione.

Le ultime linee guida governative per viaggiare sicuri si possono trovare a questo link.

Tutti i servizi all’interno degli aeroporti stanno riaprendo nel rispetto delle linee guida Governative.

A tutte le persone che entrano in aeroporto è richiesto di indossare una mascherina, di osservare le distanze sociali e di lavarsi / disinfettare le mani il più frequentemente possibile.

Le regole relative all’uso di mascherine negli aeroporti variano a seconda della nazione – per ulteriori dettagli si prega di consultare i relativi siti web per l’Inghilterra, la Scozia, il Galles e l’Irlanda del Nord. Ai visitatori verrà chiesto di utilizzare il check-in online, ove possibile, e di ridurre al minimo il bagaglio a mano.

Per quanto riguarda i moduli da compilare per i passeggeri, si prega di far riferimento alla domanda  in questa pagina. Le regole negli aeroporti sono diverse a seconda della nazione (Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord), quindi i visitatori devono assicurarsi di controllare il sito web pertinente in base alla loro destinazione.

Trasferimenti, escursioni e andata e ritorno.

I trasferimenti sono soggetti a modifiche e i visitatori devono assicurarsi di verificare i dettagli con l’operatore prima di viaggiare.

Consigliamo ai visitatori di verificare in base alla singola escursione. Le escursioni sono riprese, ma potrebbero avere una capacità o un programma ridotto.

Inghilterra

Gli operatori di pullman che entrano in Inghilterra devono seguire la guida Safer Travel guidance valida sia per i passeggeri per gli operatori stessi. Questa stabilisce che gli operatori devono mantenere una distanza di 2 metri, ove possibile, e, qualora ciò non lo fosse, devono garantire una distanza di 1 metro assicurandosi che le regole anti-contagio vengano messe in atto, come l’obbligo di mascherina e fornitura di disinfettante per mani o lavarsi le mani frequentemente. Si consiglia inoltre di utilizzare schermi o barriere nel caso in cui i passeggeri viaggino fianco a fianco, dietro ad altre persone o l’una di fronte all’altra.

Galles

Gli operatori dei pullman che si recheranno in Galles devono seguire la guida di riavvio del trasporto pubblico per gli operatori. In Galles gli assembramenti non devono superare le 30 persone, anche sui pullman.

Scozia

Gli operatori dei pullman che si recheranno in Scozia devono attenersi alle indicazioni degli operatori dei trasporti locali.

Irlanda del Nord

Gli operatori di autobus che viaggeranno in Irlanda del Nord dovrebbero seguire le linee guida dei trasporti per gli operatori del trasporto pubblico

Inghilterra

Gli operatori di pullman che entrano nel Regno Unito devono seguire la guida Safer Travel guidance per i passeggeri e gli operatori stessi.

La guida raccomanda di mantenere pulite le aree e i veicoli pubblici e privati e di:

– Identificare le aree a rischio più elevato, ovvero le aree che vengono toccate più regolarmente.

– Fornire prodotti adeguati al fine di effettuare una pulizia regolare ed assicurarsi che ci siano disposizioni adeguate per lo smaltimento dei prodotti di pulizia usati.

– Oggetti e superfici regolarmente toccati (come maniglie delle porte e corrimani) devono essere soggetti ad adeguata pulizia più spesso del solito.

– Incentivare lavoratori e passeggeri a lavarsi le mani prima di salire a bordo dei veicoli.

– Mantenere una quantità sufficiente di disinfettante/salviette per le mani all’interno dei veicoli per consentire ai lavoratori e ai passeggeri di pulire le mani regolarmente.

– Al fine di rassicurare i passeggeri di poter viaggiare in sicurezza, si consiglia di rendere noti eventuali nuovi processi di pulizia, comunicandoli a bordo del veicolo e in stazione.

Galles

Gli operatori dei pullman che si recheranno in Galles devono seguire la guida di riavvio del trasporto pubblico per gli operatori.

Scozia

Gli operatori dei pullman che si recheranno in Scozia devono seguire le indicazioni degli operatori dei trasporti.

Hotel e Accomodation

Le regole riguardanti le tipologie di alloggio aperte variano per ogni nazione e sono soggette a modifiche. Le indicazioni del governo si applicheranno a tutti i fornitori di alloggi e variano a seconda della nazione: per ulteriori dettagli, visitare i seguenti link.

Attrazioni

La maggior parte delle attrazioni nel Regno Unito ora possono aprire, seguendo le linee guida del governo

Consigliamo ai visitatori di verificare con l’attrazione prima di pianificare il viaggio e di tenere presente che molti gestiscono un sistema di ingresso con orario prestabilito.

Si prega di controllare qui per gli ultimi aggiornamenti.

General

Le maschere per il viso sono obbligatorie sui trasporti pubblici in Scozia, Inghilterra, Irlanda del Nord e Galles.

Gli altri luoghi in cui i rivestimenti per il viso sono obbligatori variano in base alla nazione e i visitatori devono seguire la guida specifica per i rivestimenti per il viso per Inghilterra, Scozia, Galles o Irlanda del Nord, a seconda del paese che stanno visitando.

Ci sono centri medici specifici utilizzati per aiutare con casi sospetti di Covid19?

Questo varia a seconda della nazione. I visitatori possono trovare la guida sanitaria più recente per ogni singola nazione nelle pagine dedicate per Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord.

I visitatori provenienti da Paesi non soggetti alle norme di quarantena imposte dal Regno Unito possono muoversi liberamente, ma è comunque necessario verificare le linee guida per ogni singola nazione (Inghilterra, Scozia, Galles, Irlanda del Nord).

I visitatori che arrivano nel Regno Unito da Paesi interessati dalle norme di quarantena imposte dal Regno Unito devono sottoporsi ad auto-isolamento per 14 giorni. Dopo questo periodo, possono muoversi liberamente all’esterno e in luoghi pubblici, ma osservando sempre il distanziamento sociale.

La carta di credito è la forma di pagamento preferita al momento  e alcuni negozi si rifiutano di accettare contanti.

Sì – anche se può essere necessario fare la fila per entrare nei grandi supermercati.

Alcuni supermercati stanno limitando le vendite di articoli molto richiesti e chiedono ai clienti di seguire un percorso prestabilito all’interno del supermercato.

Chiunque manifesti sintomi deve auto isolarsi per 14 giorni. I dettagli completi su questo, i test disponibili e il programma “track and trace” sono disponibili a questa pagina: https://www.nhs.uk/conditions/coronavirus-covid-19/self-isolation-and-treatment/when- auto-isolare-e-cosa-fare /

Nel caso in cui i visitatori ritengano di avere sintomi di coronavirus, si consiglia di chiamare il numero 111 per accedere alla linea di assistenza del sistema sanitario nazionale. Si tratta di un numero verde non di emergenza ed è disponibile 24 ore su 24. I visitatori possono anche trovare le ultime indicazioni sanitarie per ogni singola nazione sulle pagine dedicate a Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda del Nord.

Chiunque manifesti i sintomi deve auto isolarsi per 14 giorni. Si consiglia inoltre di sottoporsi a un test entro i primi cinque giorni dallo sviluppo dei sintomi. Tutti i dettagli in merito, i test disponibili e il programma “track and trace” sono disponibili qui di seguito: https://www.nhs.uk/conditions/coronavirus-covid-19/self-isolation-and-treatment/when-to-self-isolate-and-what-to-do/

Alcuni servizi igienici pubblici sono stati chiusi e ci sono ancora alcune restrizioni, quindi i visitatori devono verificare quali strutture sono aperte prima di mettersi in viaggio. Informazioni sui servizi igienici pubblici in Gran Bretagna e Irlanda del Nord sono disponibili tramite il sito Lockdown Loo.